Il progetto europeo “Soil4life” e Cia Agricoltori Italiani

Condividi

Il ruolo di Cia e gli obiettivi per il biennio 2020-21

Il progetto Soil4life, cofinanziato dalla Commissione Europea attraverso il programma Life, coinvolge Associazioni ed Enti di ricerca nazionali ed internazionali, convinti che il suolo vada preservato con azioni e politiche concrete, supportate da analisi e dati che permettano di monitorarne lo stato ecologico. Soil4Life persegue l’applicazione delle Linee Guida volontarie per la gestione sostenibile del suolo promosse dalla FAO, adattandole ai contesti nazionali, regionali e locali, e fornisce informazione e supporto alla pianificazione territoriale coinvolgendo il settore agricolo e professionisti di settore (agronomi, geologi, urbanisti e progettisti).

Cia partecipa al progetto nel ruolo di Beneficiario Associato ed è capofila per l’azione programmatica B3 “Campagna di sensibilizzazione per gli agricoltori”.

Una delle prime azioni di Cia è stata la realizzazione di 14 schede tecniche basate sulle raccomandazioni delle “Linee guida sulla gestione sostenibile del suolo (VGSSM)” adottate dalla FAO del 2017. Le schede tecniche, divise per marco argomenti, sono state contestualizzate alla realtà climatica, territoriale e produttiva italiana.

L’impegno progettuale di Cia per il biennio 2020-21 era rivolto alla successiva diffusione del materiale attraverso un ciclo di seminari da effettuare su tutto il territorio nazionale, per promuovere l’adesione degli agricoltori alle Linee Guida Volontarie.

L’emergenza covid-19 ha cambiato le carte in tavola e ha posto una nuova sfida: estendere la portata degli interventi ad una scala più ampia, quella del web, dovendo rinunciare necessariamente agli incontri sul territorio nazionale.

È così che nasce “Cia per il suolo”, il catalogo online dove è possibile visualizzare in formato digitale le 14 schede informative contenute nelle Linee Guida Volontarie, arricchite dalle video lezioni prodotte da ricercatori e professionisti del settore.

“Cia per il suolo” è il portale digitale dedicato a tutti gli operatori del mondo agricolo che vogliano approfondire tematiche legate ad una migliore e corretta gestione del suolo e ottenere così il riconoscimento di “Coltivatore e Custode della Terra”.

LE INIZIATIVE DI CIA IN SOIL4LIFE

E’ sempre possibile accedere in qualsiasi momento alle iniziative di CIA, anche se non ti è stato possibile partecipare in tempo reale.

Qui il link a “L’agricoltura dello Stretto-Dal Sud protezione del suolo e un ponte con l’Europa” dell’8 luglio 2021

Qui il link al “Life Day” dell’11 giugno 2021

Qui il link al Webinar “L’agricoltura Biologica nella difesa e valorizzazione del suolo” del 12 febbraio 2021

E partendo dai link sottostanti, sono a disposizione tutti i numeri della Newsletter www.ciaperilsuolo.it che potresti non aver ricevuto:

n. 7-Luglio 2021

n. 6 – Giugno 2021

n. 5 – Maggio 2021

n. 4 – Aprile 2021

n. 3 – Marzo 2021

n. 2 – Febbraio 2021

n. 1 – Gennaio 2021

Perché CIA partecipa a Soil4Life.

Pino Cornacchia illustra la visione ed i motivi che hanno spinto CIA-Agricoltori Italiani a partecipare al progetto.

I Partner

Soil4Life è un progetto europeo che coinvolge partner italiani, francesi e croati, con l’obiettivo di promuovere l’uso sostenibile del suolo in quanto risorsa strategica, limitata e non rinnovabile. Un obiettivo in linea con l’impegno sottoscritto dai Paesi Europei al tavolo delle Nazioni Unite, attraverso l’adesione agli obiettivi globali di sostenibilità (Sustainable Development Goals – SDG).

Life

Life

Il programma LIFE è lo strumento di finanziamento dell’Unione Europea per l’ambiente e l’azione per il clima. L’obiettivo generale del programma LIFE è contribuire all’attuazione, all’aggiornamento e allo sviluppo della politica e della legislazione dell’UE in materia di ambiente e clima mediante il cofinanziamento di progetti con un elevato valore aggiunto europeo.

Beneficiario Coordinatore

Legambiente

Legambiente

Legambiente è l’associazione ambientalista più diffusa in Italia. Svolge numerose campagne di sensibilizzazione e informazione sui temi ambientali. È attiva contro l’illegalità ambientale, promuove la solidarietà e la pace. Agisce a livello locale, nazionale ed europeo per promuovere lo sviluppo sostenibile, l’economia verde e l’adattamento al cambiamento climatico.

Beneficiari Associati

CIA

CIA

CIA – Agricoltori Italiani è una delle più grandi organizzazioni agricole in Europa e in Italia e rappresenta circa 900mila membri, di cui 300mila tra tecnici e imprenditori agricoltori. L’obiettivo principale della CIA è valorizzare il ruolo dell’agricoltore e delle imprese agricole moderne. Collabora con istituzioni regionali, nazionali ed europee per promuovere tematiche d’interesse per gli agricoltori e per i cittadini, soprattutto se residenti nelle aree rurali.

CCIVS

CCIVS

CCIVS – Coordinating Committee for International Voluntary Service è una ONG nel campo del servizio volontario internazionale con 176 membri in 84 Paesi e la partecipazione di circa 30mila volontari ogni anno. Supporta e sviluppa progetti di diverso tipo basati sull’idea che collaborare sia il modo più efficace per superare le differenze culturali. Lavora con l’ONU e l’UNESCO. Dal 2015 porta avanti il programma chiamato IVS (International Voluntary Service) for Climate Justice.

CREA

CREA

CREA – Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria è il più grande Ente nazionale di ricerca e sperimentazione con competenza scientifica specifica nel settore agricolo. Si occupa della caratterizzazione spazio-temporale degli agro-ecosistemi attraverso approcci interdisciplinari, con particolare riferimento alle relazioni tra sistemi di coltura, conservazione dei suoli, cambiamenti climatici e monitoraggio dell’ambiente.

ERSAF

ERSAF

ERSAF – Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste è un ente della Regione Lombardia che si occupa di sviluppo dell’agricoltura, silvicoltura e aree rurali. Lavora in partnership con università, istituti di ricerca e autorità pubbliche a livello europeo, nazionale e locale, con agricoltori e associazioni ambientaliste, PMI e settore privato.

ISPRA

ISPRA

ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale opera al servizio dei cittadini e delle istituzioni anche a supporto delle politiche del Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare. È competente, in ambito tecnico-scientifico, per la prevenzione e protezione dell’ambiente. Coordina il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente e agisce a livello internazionale collaborando con le istituzioni europee.

Politecnico di Milano

Politecnico di Milano

Politecnico di Milano – Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (DAStU) è una struttura di ricerca tematica e interdisciplinare che opera nel campo dei progetti architettonici e urbani, pianificazione e governance territoriale. Svolge ricerche, anche sul campo, su trasformazione, cura e governo di insediamenti e paesaggi storici e contemporanei. È inserita in una consolidata rete internazionale di centri di eccellenza. Si avvale, tra gli altri, dell’esperienza del Centro di Ricerca sui Consumi di Suolo (CRCS).

Roma Capitale

Roma Capitale

Roma Capitale è un ente pubblico locale che rappresenta circa tre milioni di abitanti e si estende su un’area di circa 1.300 km 2. Si occupa dei servizi al territorio, dei servizi alla persona, della cultura e valorizzazione, dell’economia e finanza. La sua partecipazione alla rete delle 100 Resilient Cities, progetto avviato dalla Rockefeller Foundation per aiutare le città di tutto il mondo a diventare più resilienti, ha portato Roma Capitale a dotarsi della Strategia di Resilienza.

Green Istria

Green Istria

Green Istria è un’associazione ambientalista croata senza fini di lucro che si impegna a proteggere l’ambiente e le risorse naturali, per costruire una società che sostenga i principi di giustizia sociale. Promuove forme partecipative di governance dei beni e servizi pubblici e incoraggia la partecipazione pubblica nei processi decisionali. Green Istria è attiva a livello nazionale e internazionale.

Progetto cofinanziato da
Beneficiario coordinatore
Beneficiari associati